dr. Gaspare Monaco

dr. Gaspare Monaco

Medico chirurgo oftalmico dell'Ospedale Fatebenefratelli e Oftalmico

Laser occhi: indicazioni, intervento e recupero post-operatorio

Il laser occhi elimina per sempre ogni difetto visivo: analizziamo le indicazioni per poterlo eseguire, il costo e in quanto tempo si recuperano 10/10.
laser occhi

L’operazione laser occhi è un trattamento per la correzione di tutti i difetti visivi, che interessa un numero sempre più elevato di persone.

Come ho potuto constatare nel corso della mia carriera, sono numerosi i dubbi che i pazienti hanno nei confronti di questo trattamento, per cui questo articolo è dedicato ai dubbi sul laser occhi che spesso chiarisco in studio durante la visita oculistica preliminare.

L’articolo è diviso in tre sezioni:

  • le indicazioni preliminari necessarie per comprendere la propria candidabilità al trattamento;
  • le domande sull’intervento vero e proprio;
  • il post-operatorio.

Indicazioni preliminari

Comprendiamo in primo luogo chi è il candidato ideale per il laser occhi.

Età e difetto visivo

laser occhi eta

Per sottoporsi al laser occhi, è necessaria un’età minima, che varia in base al difetto visivo:

  • miopia: 25 anni;
  • ipermetropia: 18 anni;
  • astigmatismo: 18 anni;
  • presbiopia: 45 anni.

Gravidanza

laser in gravidanza

Purtroppo non è possibile sottoporsi al trattamento laser occhi durante la gravidanza e l’allattamento, in quanto l’equilibrio ormonale è alterato e la cicatrizzazione corneale potrebbe risultare compromessa.

Si consiglia di attendere almeno 3 mesi dalla fine dell’allattamento; nei casi in cui si ricerchi la gravidanza dopo l’intervento, è bene aspettare comunque 3 mesi.

Correzione miopia

Si, la miopia è il difetto visivo più comunemente eliminato con il laser occhi.

Quando è la miopia è elevata, cioè superiore alle 6 diottrie, si ricorre all’impianto delle lenti intraoculari (ICL).

Correzione ipermetropia

Per quanto riguarda l’ipermetropia lieve, è possibile correggere il difetto con il laser occhi, sempre considerando la conformazione specifica dell’occhio del paziente.

Per l’ipermetropia elevata, invece, devono necessariamente essere impiantate delle lenti pseudo-fachiche al posto del cristallino normale.

Correzione presbiopia

Sì, è possibile correggere anche la presbiopia. In questi casi si sceglie di effettuare una correzione differente per i 2 occhi, a seconda della dominanza oculare.

Correzione astigmatismo

laser occhi astigmatismo

Sì, l’astigmatismo può essere corretto con il laser occhi fino a 6 diottrie: la correzione sopra le 6 diottrie, infatti, può lasciare dei residui minimi, per cui alle volte è sconsigliato.

È possibile trattare, inoltre, l’astigmatismo ipermetropico.

Laser occhi e intervento cataratta

No, in nessun modo il laser occhi preclude l’intervento di cataratta.

Dopo l’operazione laser occhi, al presentarsi della cataratta, sarà possibile rimuoverla senza problemi.

Costo laser occhi

costo laser occhi

La tecnica Lasik (FemtoLasik) ha un costo di 1600 € ad occhio e nel prezzo sono incluse le visite post-operatorie del giorno dopo, una settimana dopo ed un mese dopo.

La PRK ad occhio costa 1300-1400 €, come per la Lasik, sono incluse le visite post-operatorie fino ad un mese dopo l’intervento.

Entrambe le operazioni non possono essere convenzionate con il Sistema Sanitario Nazionale.

Ho però stipulato degli accordi con Compass Gruppo di MedioBanca per finanziare i costi dell’operazione in più rate e dilazionare la spesa nel tempo.

Le spese sostenute per un intervento di chirurgia mediante laser possono comunque essere detratte dall’Irpef.

Il laser occhi

Proseguiamo con le domande relative all’intervento in sè.

In questa sezione non tratteremo gli step della chirurgia, per cui invito alla lettura del seguente approfondimento:

Laser su entrambi gli occhi

È possibile decidere di operare gli occhi in due giorni differenti.

Si preferisce, comunque, trattare gli occhi durante un’unica seduta.

Durata intervento laser occhi

durata intervento laser occhi

L’operazione laser ha una durata media di 10 minuti ad occhio, dedicati principalmente alla sua preparazione; l’intervento con il laser, infatti, ha una durata di pochi secondi.

Laser occhi e dolore

Il trattamento non è doloroso, in quanto in precedenza viene somministrato un collirio anestetico topico.

Per calmare un’eventuale ansia, è possibile somministrare un blando sedativo.

Il recupero post-operatorio

laser occhi tempi di recupero

Parliamo, in chiusura, del post-operatorio e dei tempi utili per il recupero della vista dopo l’intervento.

Recupero completo della vista

Per quanto riguarda la PRK, il recupero completo della vista avviene dopo un mese; diverso è il caso della FemtoLasik, il quale recupero completo è possibile in un tempo compreso tra il secondo e il settimo giorno dopo l’operazione.

Con la FemtoLasik, inoltre, l’attività lavorativa può essere ripresa già dopo 3 giorni dall’operazione, mentre la PRK richiede almeno una settimana di riposo.

In alcuni casi può residuare qualche grado del difetto visivo trattato. Si parla di valori molto bassi, che spesso vengono compensati dal potere accomodativo del cristallino.

La correzione nella maggior parte dei casi è totale, in quanto prima dell’intervento sarà necessario sottoporsi ad un check-up refrattivo, un controllo completo della vista per comprendere il risultato finale.

Il check-up refrattivo ha lo scopo di valutare la candidabilità del paziente all’operazione laser occhi, verificando i parametri minimi e fondamentali per proseguire con l’intervento.

Dopo l’intervento si raggiungerà una vista pari alla migliore qualità visiva che il paziente può raggiungere. Potrà verificarsi, per alcuni giorni dopo l’intervento, una sensibilità più marcata alla luce, che svanirà in breve tempo.

Il ricovero non è necessario, in quanto il l’operazione viene effettuata in regime ambulatoriale.

È bene, comunque, mantenere gli occhi a riposo nei giorni successivi che, in base alla tecnica utilizzata, possono variare da 2 a 7 giorni.

Dolore nel giorni successivi il laser occhi

laser occhi dolore

Vi sono delle differenze nel post-operatorio per quanto riguarda FemtoLasik e PRK.

In particolare, nel caso della FemtoLasik, successivamente all’operazione si avvertirà un leggero fastidio, che svanirà nel giro di qualche ora.

La PRK, invece, risulta essere più dolorosa, con un recupero più lungo, che comunque non influisce sull’efficacia del risultato.

Per maggiori informazioni sulle due tecniche, vi invito a leggere l’approfondimento in questione:

Generalmente non si verificano complicazioni gravi.

Nel caso della PRK, possono presentarsi dei piccoli aloni intorno alle fonti luminose che, nella maggior parte dei casi, tendono a risolversi con il passare del tempo.

Comportamento dopo laser occhi

laser occhi cose da evitare

Nei giorni successivi all’operazione laser occhi è bene:

  • evitare luoghi con fumo e polvere;
  • fare attenzione durante la doccia;
  • non sfregare gli occhi;
  • non saltare le 3 visite di controllo successive (il giorno dopo, dopo una settimana e dopo un mese);
  • non truccare gli occhi;
  • evitare di fare il bagno in mare;
  • evitare sport che prevedono sforzi notevoli o contatto fisico (come pugilato) per almeno 2 settimane.

Condividi l'articolo:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Potrebbe interessarti anche: